Configurare router TP-Link TD-W8961N (IT) Versione 2

Configurare router TP-Link TD-W8961N (IT) Versione 2

TD-W8961ND è un dispositivo Tutto in Uno che combina le funzioni di modem DSL ad alta velocità, router NAT con 4 porte 10/100 Mbps ed access point wireless, progettato per offrire con un unica soluzione accesso e la condivisione Internet in una rete wireless/cablata. Grazie al software Easy Setup Assistant, fornito con il CD in dotazione, è possibile configurare facilmente il dispositivo e creare una rete wireless con una velocità 15 volte superiore ed una copertura 5 volte maggiore rispetto ai prodotti tradizionali 11g. Con TD-W8961N è possibile inoltre usare tutte quelle applicazioni che richiedono molta banda come ad esempio streaming video HD in wireless, impossibile con i prodotti 11g.

  • Dispositivo All-in-one: ADSL2+ Modem, Router NAT, Switch 4 Porte e Access Point Wireless N
  • Velocità Wireless N fino a 300Mbps, ideale per applicazioni che richiedono banda intensiva come gioco online, chiamate Internet e streaming video HD
  • Semplice installazione con supporto multilingua
  • Pulsante WPS per connessioni sicure one-touch e pulsante di accensione/spegnimento Wi-Fi

Configurazione passo-passo

Cavo telefonico RJ11

Collegamento dei cavi

Per prima cosa collegate il router alla presa elettrica tramite l’alimentatore fornito in dotazione e collegate il cavo telefonico, non è necessario mettere il filtro se sulla linea telefonica non è presente un telefono, in alternativa applicate il filtro ADSL fornito fra il modem e la presa telefonica a muro seguendo seguendo le istruzioni stampate sullo stesso in semitrasparenza.

LINE = collegare il cavo telefonica alla presa a muro
PHONE = collegare il cavo telefonico al telefono
MODEM = collegare il cavo telefonico al router

Filtro ADS tripolare (non fornito)

Cavo di rete RJ45

Il cavetto telefonico fornito è un RJ11 pertanto se la vostra presa a muro è tripolare avrete la necessità di acquistare un filtro tripolare.

Successivamente collegate il cavo di rete RJ45 fornito ad una delle 4 porte del router ed al computer.

Accendendo il router si accenderanno i led sull’apparecchio, i led indicano uno stato dell’apparecchio ed eventuali problematiche.

Indicatori di stato

Il led delineato in verde indica lo stato di funzionamento o problema.

  • Acceso = in funzione
  • Spento = interruttore posteriore in modalità spento, alimentazione scollegata, alimentatore guasto, router guasto.

I led delineati in rosso indicano lo stato di connessione del gestore.

  • Primo led acceso = Portante adsl funzionante
  • Primo led lampeggiante = Segnale adsl assente (contattare il gestore), cavo telefonico non collegato.
  • Primo led spento = Segnale adsl assente (contattare il gestore), cavo telefonico non collegato.
  • Secondo led acceso = Comunicazione con il server del gestore attiva
  • Secondo led lampeggiante = Connessione attiva e trasferimento dati attivo
  • Secondo led spento = Configurazione errata del router, credenziali del gestore errate

I led delineati in giallo indicano lo stato della wireless

  • Primo led acceso = Linea wireless in funzionante
  • Primo led lampeggiante = Connessione attiva e trasferimento dati attivo
  • Primo led spento = Pulsante posteriore wireless in modalità spento
  • Secondo led lampeggiante = Funzione WPS attiva ed in ricerca
  • Secondo led spento = WPS non in funzione

I led delineati in blu indicano lo stato della rete cablata

  • Led acceso = Comunicazione con il computer attiva
  • Led lampeggiante = Connessione attiva e trasferimento dati attivo
  • Led spento = Cavo di rete scollegato, cavo errato, porta ethernet guasta

Configurazione del router

Dal nostro browser (Internet Explorer, Edge, Firefox, Chrome, o altro) accediamo all’indirizzo tplinkmodem.net o 192.168.1.1

Inseriamo username admin e password admin e premiamo login per accedere

Procediamo con avanti alla schermata quick start

Il fuso orario deve essere su GMT +01:00 se non lo è gia

Inseriamo i dati relativi al gestore, se non li conoscete potete utilizzare questa guida Configurazioni ADSL e Mail dei principali gestori

Inseriamo il nome con cui vogliamo chiamare la nostra wireless nel campo SSID e proteggiamo la rete con WPA-PSK/WPA2-PSK in tipo autenticazione, in crittografia andremo a mettere TKIP/AES ed inseriamo una chiave di rete di almeno 8 caratteri alfanumerici. Questo tipo di configurazione è adatta sia per dispositivi recenti che i più datati. Diamo poi il comando Avanti per procedere

Con questo messaggio possiamo concludere l’installazione eseguendo Salva

L’ultima schermata è quella di stato dove andrà ad indicare l’indirizzo IP che il gestore ci assegna sulla riga PVC4 e in basso lo stato di linea, ovvero velocità in downstream (scaricamento) ed upstream (caricamento). Ora è possibile iniziare a navigare.

Note

La versione (IT) è preconfigurata con i gestori italiani, nel quale il gestore non è in lista, potete mettere Telecom Italia e settare il resto dei parametri manualmente.

Le versioni non (IT) vanno configurate manualmente in tutte le parti seguendo i parametri del gestore.

Previous Bit Che, un supporto indispensabile per i meno esperti del torrent
Next Comando chown in Linux - Acquisire i diritti di cartelle e files

About author

Andrea Mandato
Andrea Mandato 169 posts

<p>Perchè i geeks amano i computer?<br /> Unzip, strip, touch, finger, grep, mount, fsck, more,yes, fsck, unmount, sleep</p>

You might also like

Notebook 0 Comments

Consigli per la manutenzione del portatle

Tutti i computer portatili anche se sono stati progettati per durare negli anni hanno bisogno di una periodiodica manutenzione. Sulla superficie del computer portatile e al suo interno si potrebbe

Guide Hardware 0 Comments

TP-Link ADSL2+ Wireless N Router 300Mbps – TD-W8961ND

TD-W8961ND è un dispositivo Tutto in Uno che combina le funzioni di modem DSL ad alta velocità, router NAT con 4 porte 10/100 Mbps ed access point wireless, progettato per

Computer fissi 0 Comments

L’unità CD/DVD non viene rilevata da Windows

E’ raro che un lettore smetta di funzionare a causa di un problema elettronico, spesso il mancato funzionamento è dovuto ad un problema software per verificare basta verificarlo da “Gestione

0 Commenti

Nessun commento presente

Puoi essere il primo a commentare questo articolo!

Lascia un commento