Consulenza informatica in marketing web, networking e computer

Come riabilitare il vecchio menu contestuale su Windows 11

0 625

Con Windows 11, Microsoft ha aggiunto un nuovo menu contestuale che segue il linguaggio di progettazione Fluent aggiornato. Ha un design minimale, ha angoli arrotondati , interfaccia utente trasparente ed elementi di design che seguono l’interfaccia mobile. Ciò che è degno di nota è che Microsoft è andata avanti e ha rimosso alcune delle opzioni tradizionali dal menu di scelta rapida. Ad esempio, se fai clic con il pulsante destro del mouse su un file o una cartella, non vedrai l’opzione di condivisione avanzata o l’opzione per creare subito un collegamento.

Per chi necessita di abilitare il vecchio menu contestuale di Windows 10 è possibile una modifica al registro di sistema:

1. Premi la scorciatoia da tastiera di Windows 11 “Windows + R” per aprire una finestra Esegui. Qui, digita regedit e premi Invio.

2. Sfoglia il percorso fino ad arrivare su:

Computer\HKEY_CURRENT_USER\Software\Classes\CLSID

3. Nella cartella CLSID, fare clic con il pulsante destro del mouse sullo spazio vuoto nel riquadro di destra e selezionare Nuovo -> Chiave e chiamala:

{86ca1aa0-34aa-4e8b-a509-50c905bae2a2}

4. fare clic con il pulsante destro del mouse sulla nuova voce nel riquadro di sinistra e scegliere Nuovo -> Chiave e chiamala:

InprocServer32

5. Ora spostati nella cartella “InprocServer32″ e fai doppio clic su ” Predefinito ” nel riquadro di destra. Successivamente, fare clic su “OK” senza modificare alcun valore.

6. Ora, chiudi l’Editor del Registro di sistema e riavvia Esplora risorse dal Task Manager. Oppure puoi semplicemente riavviare il PC. Infine, vedrai che il vecchio menu contestuale è tornato sul tuo Windows 11.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.